Catanzaro-Catania 2-1, adesso gli etnei devono guardarsi alle spalle

Continua il periodo no per il Calcio Catania: la compagine etnea perde la quinta partita consecutiva in Calabria contro il Catanzaro e s’allontana dalla zona playoff (continuando così, l’undici di Pulvirenti deve iniziare a guardarsi alle spalle, con la zona playout a soli 7 punti).

Su un campo che avevo visto gli etnei imbattuti fino ad oggi, i rossazzurri perdono per 2-1, dopo aver concesso una mezz’ora ai padroni di casa: fino al 30′, con l’eccezione di un palo preso da Pozzebon, è il Catanzaro a fare la partita, ipotecando già la vittoria con le reti di Sabato (incornata sugli sviluppi di calcio d’angolo) e di Giovinco (fratello d’arte, abile a sfruttare una dormita della difesa rossazzurra).

Al 31′ la marcatura di Mazzarani (dopo una bella combinazione con Biagianti), che illude l’undici di Pulvirenti circa una possibile remuntada. Si tratta di pura illusione: nella ripresa, infatti, il Catania fa la partita, ma gli attacchi etnei sono tendenzialmente sterili (eccezion fatta per una traversa colta da Di Grazia – entrato troppo tardi? – e un tiro di fuori di poco di Mazzarani) e così giunge l’ennesima sconfitta.

Una svolta, adesso, è d’obbligo.

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
https://etnaeventi.it/2017/04/02/catanzaro-catania-2-1-adesso-gli-etnei-devono-guardarsi-alle-spalle/
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *