‘Alaska’, Settemeno torna con un nuovo video (ed uno story telling romantico nonostante il cuore freddo)

A distanza di qualche tempo (ne parlammo l’ultima volta la scorsa estate per un featuring con Don Said), torniamo a parlare di Settemeno, uno dei molteplici rapper della sempre più viva scena etnea.

In questa occasione, ne parliamo per il video di ‘Alaska’ (disponibile anche su Spotify), pubblicato ieri e che ha ottenuto un migliaio di visite in circa 24 ore, a testimonianza di un buon seguito. E buoni sembrano anche i feedback degli ascoltatori (tutti commenti positivi e like).

‘Alaska’ è di fatto uno story telling romantico, su un bel beat di Peppe Gutt.

Il video è girato sul lungomare, ed è sempre bello vedere il lungomare di Catania, quindi ottima scelta.

Tornando brevemente alla canzone, è gradevole e – cosa assolutamente fondamentale – il ritornello entra in testa. Il titolo ‘Alaska’, ha a che vedere con il ritornello stesso: una delle rime infatti si chiude “C’ho il cuore come l’Alaska”, per intendere una discreta freddezza (relazionata all’ambiente esterno, parrebbe nello specifico). Settemeno riprende così un topos del rap, inerente la freddezza (di freddezza cantavano Sgarra, Jake La Furia e Vincenzo da Via Anfossi in ‘Sub Zero’ su uno splendido beat del fu Fame; in tempi più recenti Pretty Solero e Ketama126 hanno riproposto il tema con ‘Gelato’. Gli esempi potrebbero proseguire). La freddezza, evidentemente, è cool (oltre che letteralmente).

Muovo una sola critica (che, più che altro, è un quesito spassionato). Mi chiedo – ed il discorso vale in questo caso come in molti altri casi che esulano dagli mc etnei – per quale motivo nei video si debba replicare la stessa mimica: l’annaculiamento della testa è davvero un must?

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://etnaeventi.it/2018/03/22/alaska-settemeno-torna-con-un-nuovo-video-ed-uno-story-telling-romantico-nonostante-il-cuore-freddo/
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *