La mostra “Call for Iolas’ House” ad Acireale per riscoprire la villa-relitto di uno dei più famosi galleristi del ‘900

Nato in Alessandria d’Egitto, Alexander Iolas si trasferì in giovanissima età a Berlino, dove suonò il pianoforte e iniziò a studiare danza classica. L’ascesa di Hitler lo spinse a partire nuovamente alla volta di Parigi, dove entrò in contatto con personalità artistiche del calibro di Picasso, De Chirico e Magritte. Al suo soggiorno parigino risale l’acquisto della sua prima opera d’arte, e la nascita di una vera leggenda: alla data della sua morte, Iolas possedeva numerose gallerie d’arte a New York, Parigi, Milano, Madrid e Ginevra.

Sotto la sua direzione, Andy Warhol tenne la sua prima mostra personale, così come decine di grandi artisti, specialmente surrealisti europei, attivi nella seconda metà del secolo scorso.

Tra i suoi monumentali progetti, rientra la costruzione di una sontuosa villa per esporre le opere di sua proprietà, iniziata nel 1965 e ultimata nel 1968: si tratta della protagonista assoluta della mostra Call for Iolas’ House.

La mostra, a cura di Stefania Briccola, Leo Guerra, Cristina Quadrio Curzio, e prodotta dalla Fondazione Gruppo Credito Valtellinese, arriverà ad Acireale, alla Galleria Credito Siciliano del Palazzo Costa Grimaldi, da venerdì 15 dicembre fino a marzo 2018.

Lo scopo è quello di raccontare la triste storia della villa, grazie alle testimonianze di numerosi artisti e galleristi che vi lavorarono, e con il prezioso contributo del biografo di Iolas. I curatori sperano di contribuire a sensibilizzare il pubblico sul problema dell’abbandono di un “sito archeologico della contemporaneità attualmente non riconosciuto”, come precisa il comunicato stampa ufficiale, che potrebbe risorgere come luogo di scambio e diffusione della cultura, così com’era stato pensato dal suo carismatico ideatore.

Per realizzare i suoi scopi, la mostra proporrà delle opere di confronto e delle ricostruzioni scenografiche delle più interessanti installazioni artistiche della villa, che insieme a diversi contenuti multimediali potranno anche illuminare il passato dimenticato di uno dei più grandi mercanti d’arte esistiti.

L’inaugurazione è prevista alle ore 19 di giovedì 14 dicembre; le visite, totalmente gratuite, saranno possibili dal martedì alla domenica, dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 17 alle ore 20.

Per ulteriori informazioni, o per aperture straordinarie su prenotazione, si potrà contattare il numero 095600208.

 

 

 

 

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://etnaeventi.it/2017/12/14/la-mostra-call-for-iolas-house-ad-acireale-per-riscoprire-la-villa-relitto-di-uno-dei-piu-famosi-galleristi-del-900/
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *