“Ballando on the road”, due piccoli talenti catanesi crescono sotto gli occhi di Milly Carlucci

Quella della danza è una passione che hanno in comune molti bimbi, che iniziano a praticare questo sport in tenerissima età. Per molti di loro diventa, col tempo, molto più che uno sport: si trasforma in una passione da curare e far maturare con sacrifici (di carattere fisico, alimentare, temporale) e costanza. Soltanto pochi di loro, una volta cresciuti, riescono a far diventare questa passione un vero e proprio lavoro, facendosi notare per il loro talento dai maggiori corpi di ballo ed impresari del mondo. In una società sempre più intrisa dal concetto di “visibilità a tutti i costi”, i giovani d’oggi sembrano essere favoriti, rispetto a quelli che si sono affacciati sulle scene solo qualche decennio fa, per la vasta gamma di talent show oggi in onda che permettono loro di candidarsi come concorrenti e mettere in mostra i loro talenti. Non di rado, attraverso queste nuove vie mediatiche, si assiste all’affermazione di qualche nuova star della televisione, della musica e della danza.

Una delle tante, bellissime, storie che vogliamo raccontare in questo articolo riguarda due piccole bimbe di appena nove anni che vengono dalla provincia di Catania. Giada ed Aurora Anfuso sono due gemelline che vivono, insieme alla loro famiglia, nel comune di Santa Venerina. Le piccole studiano danza e canto fin da quando erano piccolissime e questa loro passione le ha portate a catturare l’attenzione di Milly Carlucci e della giuria del programma “Ballando con le stelle”, che potrebbe le ha selezionate tra tanti concorrenti come partecipanti ad una delle quattro puntate del piccolo torneo di “Ballando on the road”. Il torneo, riservato a talenti scovati in giro per l’Italia durante sei tappe e dodici casting show, si sta svolgendo proprio in questo periodo, in quattro venerdì, all’interno del palinsesto pomeridiano di Rai Uno e del programma di cronaca ed informazione “La Vita in Diretta”. Pochi di loro potranno avere un piccolo spazio durante le puntate serali di “Ballando con le stelle”, in onda da sabato 25 febbraio.

Le gemelline Anfuso hanno incantato la giuria proponendo una loro interpretazione del famoso balletto delle gemelle Kessler. Le due piccole sono monitorate da tempo dal cast di “Ballando con le stelle”: sulla pagina facebook ufficiale di Milly Carlucci compare un video di una loro esibizione pubblicato il 26 novembre 2015. Bisogna, inoltre, aggiungere che le gemelline non eccellono soltanto nella danza. Nel settembre 2016, con la canzone “Se telefonando”, si sono aggiudicate la vittoria nel girone dei piccoli al 24esimo Festival della canzone di Acitrezza. Le bambine sono entusiaste di questa loro passione e non nascondono, come molti giovanissimi, di voler trasformare questa passione infantile in un vero e proprio lavoro futuro. A frenare il loro entusiasmo contribuiscono papà Enzo e mamma Mariagrazia, che, pur essendo molto orgogliosi della bravura delle loro figlie, svolgono il loro ruolo di buoni genitori, cercando di aiutare le ragazzine a tenere i piedi per terra ed a dedicarsi alla scuola ed alle amiche di sempre. Con ottimi risultati, sembrerebbe.

“Ballando con le stelle” è il talent show del sabato sera condotto da Milly Carlucci su Rai Uno, con la partecipazione di Paolo Belli e della sua Big band che suona rigorosamente dal vivo. Il format dello spettacolo televisivo prevede la partecipazione di personaggi famosi, accoppiati ciascuno con un ballerino o una ballerina professionista, che accettano la sfida di mettersi in gioco, di imparare a ballare e di sfidarsi tra loro fino alla vittoria finale di una delle coppie. In onda dal 2005, lo show ha saltato soltanto due edizioni (2008 e 2015). Con il tempo lo spettacolo ha valicato i confini degli studi televisivi ed è entrato fisicamente nelle case degli spettatori, anche grazie ai cd audio delle musiche del programma che sono stati messi in commercio. In molti, soprattutto semplici appassionati, sono stati colti da una vera e propria “febbre del ballo” e da tre edizioni possono mettere in mostra le loro capacità di danzatori negli appuntamenti di “Ballando on the road”. Si tratta di selezioni che si svolgono in molte città d’Italia e che sono volte a decretare i migliori ballerini che vi si esibiscono. Non si tratta sempre e solo di semplici appassionati di ballo: si tratta, a volte, addirittura di un riscatto personale per persone che vivono in condizioni difficili o ai margini della società. I concorrenti saranno ospitati in un piccolo torneo in onda sulla rete rai, così come sta succedendo alle gemelline di Santa Venerina.

Crediti fotografici: http://www.lasicilia.it/news/spettacoli/57801/giada-e-aurora-le-gemelline-kessler-di-santa-venerina.html

Maria Mento

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://etnaeventi.it/2017/02/08/ballando-on-the-road-due-piccoli-talenti-catanesi-crescono-sotto-gli-occhi-di-milly-carlucci/
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *