Università, gli studenti potranno visitare la Cina

Negli ultimi anni si assiste ad un incremento dello studio della lingua cinese in quanto considerata la lingua del futuro; molti giovani, infatti, si concentrano sulle lingue orientali per essere competitivi in un mercato del lavoro in cui la Cina ha assunto un ruolo preponderante e sperare, di conseguenza, in  concrete opportunità lavorative. Per questo motivo il Dipartimento di Mediazione linguistica dell’Università di Catania ha organizzato nel 2016 diversi viaggi in Cina dalla durata di alcuni mesi per consentire ai suoi iscritti di perfezionare la lingua sul campo.

Il viaggio-studio prevede la frequenza di un corso ad hoc strutturato in tre parti: grammatica, ascolto e parlato. I corsi sono quattro in base al livello di partenza; base-elementare-intermedio e avanzato e alla fine del corso viene rilasciato un certificato di partecipazione. Il tutto ospitato dai dormitori della “Qingdao Technological University, Qingdao College” dove i ragazzi italiani hanno trascorso il tempo insieme a colleghi francesi, russi, uzbeki, kazaki, tailandesi e coreani.

Nato grazie ad un’amicizia “intercontinentale” tra due professoresse, il progetto sta ricevendo sempre maggiori consensi; a febbraio quando si erano solo in 6 a febbraio, all’inizio del programma, ma sono diventati 19 a novembre, quando è partito l’ultimo gruppo tornato proprio venerdì scorso. Ma non solo. Il preside dell’Università cinese ha fatto visita ai locali della Facoltà siciliana ed ha ritenuto il territorio idoneo per ospitare gli studenti di lingua italiana e quindi attuare un vero e proprio scambio culturale. Da parte sua l’ateneo catanese si sta già adoperando per consentire ad un altro gruppo di studenti di partire e trascorrere in Cina alcuni mesi. Pare infatti che il prossimo viaggio sarà verso la fine del mese di Febbraio e sono già molti gli studenti che vogliono parteciparvi.

Maria Longo

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://etnaeventi.it/2017/01/15/universita-gli-studenti-potranno-visitare-la-cina/
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *